Indietro all’elenco delle storie

Un uomo in piedi davanti a una mappa dell'Afghanistan.

La storia di Malik La storia di Malik

Scritto da LIDA Italia

Illustrato da Vilius Aistis Vilimas

Tradotto da Andrea Ciasca Marra

Letto da Andrea Ciasca Marra

Lingua italiano

Livello Livello 4

Narrare l’intera storia

Velocità di lettura

Storia in riproduzione automatica


Un uomo in piedi davanti a una mappa dell'Afghanistan.

Mi chiamo Malik ed ho 39 anni. Sono nato in Afghanistan. La mia religione è diversa da quella ufficiale in Afghanistan.

Mi chiamo Malik ed ho 39 anni. Sono nato in Afghanistan. La mia religione è diversa da quella ufficiale in Afghanistan.


Un uomo e una donna che si abbracciano e un uomo dall'aria triste in piedi vicino a loro.

Per molti anni, le persone della mia religione sono state perseguitate. È stato molto difficile per la mia famiglia.

Per molti anni, le persone della mia religione sono state perseguitate. È stato molto difficile per la mia famiglia.


Un uomo nel mezzo di una scena di guerra e un carro armato che spara in lontananza.

Qualche anno fa c’è stata la guerra. Avevo paura di essere ucciso. Ho lasciato la mia famiglia per andare in Europa e cominciare una nuova vita.

Qualche anno fa c’è stata la guerra. Avevo paura di essere ucciso. Ho lasciato la mia famiglia per andare in Europa e cominciare una nuova vita.


Un uomo che fa escursioni pensando al cibo e a un letto.

Ho camminato per molti chilometri. A volte non avevo cibo né un posto dove stare. Alcune delle persone con cui viaggiavo sono morte.

Ho camminato per molti chilometri. A volte non avevo cibo né un posto dove stare. Alcune delle persone con cui viaggiavo sono morte.


Un uomo e una donna in piedi fuori da una casa che sorridono e offrono cibo.

Alla fine sono arrivato. Ho incontrato alcune persone del mio paese che mi hanno aiutato. Non so cosa avrei fatto senza di loro.

Alla fine sono arrivato. Ho incontrato alcune persone del mio paese che mi hanno aiutato. Non so cosa avrei fatto senza di loro.


Un uomo seduto a una scrivania che studia.

Ho cominciato a imparare la lingua, ma era dura. Sapevo che parlare la lingua era importante per avere un lavoro.

Ho cominciato a imparare la lingua, ma era dura. Sapevo che parlare la lingua era importante per avere un lavoro.


Un uomo seduto alla scrivania che studia con un orologio alla parete.

Ho studiato per diversi anni, inizialmente per imparare la lingua. Era difficile, ma a me piace imparare cose nuove.

Ho studiato per diversi anni, inizialmente per imparare la lingua. Era difficile, ma a me piace imparare cose nuove.


Un uomo che insegna geometria.

Dopo aver studiato, ho cominciato a lavorare. Prima ho lavorato in un ristorante, poi ho iniziato a insegnare perché voglio aiutare gli altri.

Dopo aver studiato, ho cominciato a lavorare. Prima ho lavorato in un ristorante, poi ho iniziato a insegnare perché voglio aiutare gli altri.


Un uomo che insegna a una ragazza seduta alla scrivania.

Spero di tornare in Afghanistan un giorno. Molti hanno bisogno di aiuto lì, ed io li voglio aiutare.

Spero di tornare in Afghanistan un giorno. Molti hanno bisogno di aiuto lì, ed io li voglio aiutare.


Scritto da: LIDA Italia
Illustrato da: Vilius Aistis Vilimas
Tradotto da: Andrea Ciasca Marra
Letto da: Andrea Ciasca Marra
Lingua: italiano
Livello: Livello 4
Licenza Creative Commons
Questo lavoro è protetto da una licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Licenza internazionale.
Opzioni
Indietro all’elenco delle storie Scarica PDF